– Corso di Laurea in Ingegneria Civile (triennale – classe L-7)

Il corso di studi in breve

Il Corso di Studi realizza un percorso formativo orientato a fornire una preparazione metodologica, che utilizzi tutte le conoscenze di base, matematiche, fisiche, chimiche, informatiche, e le conoscenze delle materie specifiche caratterizzanti dell'ingegneria Civile, in modo tale che i laureati siano in grado di affrontare e risolvere in modo soddisfacente problematiche semplici nel campo dell'Ingegneria Civile. I risultati di apprendimento attesi, quindi, riguardano principalmente:

  • conoscenze di base incentrate sulle discipline della matematica, della geometria, della fisica generale e della meccanica razionale;
  • discipline caratterizzanti dell'ingegneria edile attinenti all'architettura tecnica, alla scienza e tecnica delle costruzioni, e alla qualità dell'ambiente costruito, all'impatto ambientale, ai servizi tecnologici, dando un congruo rilievo agli aspetti delle costruzioni idrauliche e la pianificazione urbana. Lo scopo di tali discipline è quello di far acquisire all'ingegnere edile le conoscenze indispensabili per poter poi sviluppare le specifiche capacità nella progettazione;
  • conoscenze linguistiche ed informatiche finalizzate a migliorare le capacità di inserimento dell'ingegnere civile nel mondo del lavoro anche in altri paesi europei.

Nell'ambito di alcune delle discipline professionalizzanti viene dato ampio spazio ai laboratori allo scopo di far acquisire al futuro ingegnere le capacità necessarie per poter interpretare le specifiche esigenze del committente e tradurre tali esigente in un progetto alle diverse scale (dal livello micro al livello territoriale).

 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato acquisirà competenze, in una prima fase, su materie di base che includono l'analisi matematica, la fisica, la geometria e la chimica che permetteranno l’acquisizione di competenze maggiormente tecniche che consentiranno al laureato di proporsi come validi professionisti in ambito sia privato che pubblico

Competenze associate alla funzione:
Gli sbocchi occupazionali prevedibili sono:

  • enti preposti alla amministrazione urbana e del territorio (Regioni, Province, Comuni);
  • enti preposti alla riduzione ed al controllo dei rischi connessi alle opere civili;
  • società di assicurazione e banche;

Sbocchi professionali:
Gli sbocchi occupazionali prevedibili sono:

  • aziende, enti, consorzi ed agenzie preposti alla ideazione, realizzazione e gestione di opere strutturali ed infrastrutturali ovvero reti infrastrutturali;
  • imprese di costruzione e manutenzione;
  • società di ingegneria e studi professionali.

In sintesi il Corso di Laurea in Ingegneria Civile (classe L-7 ) prepara professione di:
Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate - (3.1.3.5.0)

Prova finale

La laurea triennale in Ingegneria Civile si consegue dopo aver superato una prova finale consistente nella preparazione e presentazione di una tesi di laurea originale che può essere di carattere teorico, progettuale, sperimentale o con caratteristiche miste.
Le modalità di discussione saranno definite del regolamento didattico del corso di studio.

Piano di Studi   Scarica la domanda A.A. 2016/2017

I commenti sono chiusi